La salute dei vostri occhi - N. 4 - Diabete ed occhi!

Come comportarsi per ridurre i rischi

Il Diabete Mellito
Il diabete è una sindrome costituita da malattie metaboliche che hanno come fattore comune l'aumento della glicemia.

Il Diabete di Tipo 1 è dovuto a distruzione delle cellule del pancreas che producono insulina (cellule Beta).

Il Diabete di Tipo 2 è caratterizzato dalla insufficiente produzione di insulina da parte delle cellule Beta e/o da un difetto di azione dell'insulina stessa.

Altre forme di diabete sono quelle associate ad altre malattie ed il diabete che compare in corso di gravidanza.

La prevalenza del diabete è stimata intorno al 3-4% della popolazione ed aumenta con l'età.

Circa un caso su 10 è diabete di tipo 1. Si stima inoltre che da un terzo a metà dei casi di diabete di tipo 2 già insorto non sia ancora diagnosticato in quanto asintomatico.

Il diabete è causa di complicanze croniche invalidanti che coinvolgono principalmente l'occhio, il rene, il sistema nervoso periferico ed il sistema cardiocircolatorio.

La Retinopatia
È la più importante complicanza oculare del diabete e costituisce la principale causa di cecità legale tra i soggetti in età lavorativa ne paesi industrializzati, I sintomi ad essa correlati compaiono spesso tardivamente, quando le lesioni sono già avanzate, e ciò sovente limita l'efficacia del trattamento.

Esistono trattamenti efficaci per evitare l'evoluzione della retinopatia: l'esecuzione tempestiva e corretta della fotocoagulazione laser previene spesso la grave riduzione visiva nei pazienti con retinopatia proliferante e con edema maculare clinicamente significativo.

La chirurgia vitreoretinica può evitare il grave deficit visivo in alcuni casi di retinopatia avanzata. Negli stadi più avanzati è inoltre possibile ridurre il disagio dovuto all'ipovisione mediante sistemi ottici per ipovedenti.

Quando il diabete è diagnosticato dopo i 30 anni di età il rischio di soffrire di retinopatia è del 20% dopo 5 anni di malattia, 40-50% dopo 10 anni ed oltre il 90% dopo 20 anni. Pertanto il 30-50% della popolazione diabetica è affetto da retinopatia in forma più o meno grave.

Il controllo glicemico è il più importante dei fattori di rischio modificabili. E stato chiaramente dimostrato che ottimizzare il controllo glicemico ritarda la comparsa e rallenta il peggioramento della retinopatia.

Anche il controllo dell'ipertensione arteriosa migliora la situazione.

La Cataratta diabetica
Oltre alla retinopatia il diabete comporta altre complicazioni oculari come la cataratta; essa è più frequente, si manifesta più precocemente e la sua asportazione chirurgica può avere esiti meno favorevoli per il recupero visivo rispetto alla popolazione non diabetica. Prima di operare la cataratta è indicato curare la retinopatia per ridurre i rischi collegati alla chirurgia e permettere al paziente un adeguato recupero visivo postoperatorio.

Periodicità dei controlli

Diabete tipo 1
1.     alla diagnosi
2.     dopo 5 anni dalla diagnosi od alla pubertà

    a.     retinopatia almeno ogni 2 anni
    b.     con retinopatia moderata ogni         6 mesi
    c.    con retinopatia avanzata più         spesso

Diabete tipo 2
alla diagnosi perché è già possibile riscontrare retinopatia a rischio
a.     senza retinopatia almeno ogni         2 anni
b.     con retinopatia moderata ogni         6 mesi
c.    con retinopatia avanzata più         spesso

In gravidanza
1.    in fase di programmazione
    (se possibile)
2.     alla conferma della gravidanza
    a.     senza retinopatia almeno ogni         3 mesi
    b.     con retinopatia più spesso

Eseguire i controlli più spesso in caso di:
1. ricoveri ospedalieri
2. insufficienza renale cronica
3. Intervento di cataratta

Quali controlli e dovee

Segnalate al medico se siete affetti da diabete.A dipendenza dei casi possono rendersi necessari i seguenti controlli che prevedono la dilatazione delle pupille (non si può guidare per circa 4 ore):

  • Esame oculistico completo
  • Fluorangiografia Retinica e documentazione fotografica a colori del fondo oculare
    (consultare l'articolo N.2)
  • Esame OCT
    (consultare l'articolo N.1)

Presso il Centro Laser e Retina Medica si effettuano tutti i controlli e gli interventi laser necessari per la diagnosi e la terapia delle varie forme di retinopatia diabetica.
Tutte le immagini sono state realizzate presso il Centro Laser e Retina Medica.
Per ulteriori informazioni, potete consultare: www.ziliotti.ch
oppure potete rivolgervi a:

Dr. Med. Franco ZILIOTTI, spec. Oftalmologia ed oftalmochirurgia
Via Lavizzari 4, Piazzale alla Valle
6850 Mendrisio
Tel +41 91 630 05 50
info {at} ziliotti.ch

Dr. Med. Franco ZILIOTTI

Torna sù

La salute dei vostri occhi - N. 4 - Diabete ed occhi!

Come comportarsi per ridurre i rischi

Il Diabete Mellito
Il diabete è una sindrome costituita da malattie metaboliche che hanno come fattore comune l'aumento della glicemia.

Il Diabete di Tipo 1 è dovuto a distruzione delle cellule del pancreas che producono insulina (cellule Beta).

Il Diabete di Tipo 2 è caratterizzato dalla insufficiente produzione di insulina da parte delle cellule Beta e/o da un difetto di azione dell'insulina stessa.

Altre forme di diabete sono quelle associate ad altre malattie ed il diabete che compare in corso di gravidanza.

La prevalenza del diabete è stimata intorno al 3-4% della popolazione ed aumenta con l'età.

Circa un caso su 10 è diabete di tipo 1. Si stima inoltre che da un terzo a metà dei casi di diabete di tipo 2 già insorto non sia ancora diagnosticato in quanto asintomatico.

Il diabete è causa di complicanze croniche invalidanti che coinvolgono principalmente l'occhio, il rene, il sistema nervoso periferico ed il sistema cardiocircolatorio.

La Retinopatia
È la più importante complicanza oculare del diabete e costituisce la principale causa di cecità legale tra i soggetti in età lavorativa ne paesi industrializzati, I sintomi ad essa correlati compaiono spesso tardivamente, quando le lesioni sono già avanzate, e ciò sovente limita l'efficacia del trattamento.

Esistono trattamenti efficaci per evitare l'evoluzione della retinopatia: l'esecuzione tempestiva e corretta della fotocoagulazione laser previene spesso la grave riduzione visiva nei pazienti con retinopatia proliferante e con edema maculare clinicamente significativo.

La chirurgia vitreoretinica può evitare il grave deficit visivo in alcuni casi di retinopatia avanzata. Negli stadi più avanzati è inoltre possibile ridurre il disagio dovuto all'ipovisione mediante sistemi ottici per ipovedenti.

Quando il diabete è diagnosticato dopo i 30 anni di età il rischio di soffrire di retinopatia è del 20% dopo 5 anni di malattia, 40-50% dopo 10 anni ed oltre il 90% dopo 20 anni. Pertanto il 30-50% della popolazione diabetica è affetto da retinopatia in forma più o meno grave.

Il controllo glicemico è il più importante dei fattori di rischio modificabili. E stato chiaramente dimostrato che ottimizzare il controllo glicemico ritarda la comparsa e rallenta il peggioramento della retinopatia.

Anche il controllo dell'ipertensione arteriosa migliora la situazione.

La Cataratta diabetica
Oltre alla retinopatia il diabete comporta altre complicazioni oculari come la cataratta; essa è più frequente, si manifesta più precocemente e la sua asportazione chirurgica può avere esiti meno favorevoli per il recupero visivo rispetto alla popolazione non diabetica. Prima di operare la cataratta è indicato curare la retinopatia per ridurre i rischi collegati alla chirurgia e permettere al paziente un adeguato recupero visivo postoperatorio.

Periodicità dei controlli

Diabete tipo 1
1.     alla diagnosi
2.     dopo 5 anni dalla diagnosi od alla pubertà

    a.     retinopatia almeno ogni 2 anni
    b.     con retinopatia moderata ogni         6 mesi
    c.    con retinopatia avanzata più         spesso

Diabete tipo 2
alla diagnosi perché è già possibile riscontrare retinopatia a rischio
a.     senza retinopatia almeno ogni         2 anni
b.     con retinopatia moderata ogni         6 mesi
c.    con retinopatia avanzata più         spesso

In gravidanza
1.    in fase di programmazione
    (se possibile)
2.     alla conferma della gravidanza
    a.     senza retinopatia almeno ogni         3 mesi
    b.     con retinopatia più spesso

Eseguire i controlli più spesso in caso di:
1. ricoveri ospedalieri
2. insufficienza renale cronica
3. Intervento di cataratta

Quali controlli e dovee

Segnalate al medico se siete affetti da diabete.A dipendenza dei casi possono rendersi necessari i seguenti controlli che prevedono la dilatazione delle pupille (non si può guidare per circa 4 ore):

  • Esame oculistico completo
  • Fluorangiografia Retinica e documentazione fotografica a colori del fondo oculare
    (consultare l'articolo N.2)
  • Esame OCT
    (consultare l'articolo N.1)

Presso il Centro Laser e Retina Medica si effettuano tutti i controlli e gli interventi laser necessari per la diagnosi e la terapia delle varie forme di retinopatia diabetica.
Tutte le immagini sono state realizzate presso il Centro Laser e Retina Medica.
Per ulteriori informazioni, potete consultare: www.ziliotti.ch
oppure potete rivolgervi a:

Dr. Med. Franco ZILIOTTI, spec. Oftalmologia ed oftalmochirurgia
Via Lavizzari 4, Piazzale alla Valle
6850 Mendrisio
Tel +41 91 630 05 50
info {at} ziliotti.ch

Dr. Med. Franco ZILIOTTI

Torna sù